ITnews homepage

Social tools
ITnews-letter
  
Rubriche
Agenzie
 

Facebook Vibes sarà un servizio di musica in streaming?

Tra i partner del social network ci sarebbero Rdio, Rhapsody, Deezer, MOG e Spotify

martedì 20 settembre 2011


(ITnews) - Roma

Gli ultimi rumors intorno a Facebook vogliono che la creatura di Zuckerberg abbia come obiettivo quello di diventare una piattaforma multimediale per musica, videoclip e film.

Le indiscrezioni di Gizmodo danno come probabile il nome “Facebook Vibes”. Il servizio userebbe i database musicali di vari siti di streaming per far ascoltare all’utente musica direttamente dal proprio profilo e per fargliela anche condividere.

Secondo il sito TechCrunch, dopo la probabilepartnership con il servizio di video streaming Hulu, gli ultimi partner sarebbero i più popolari servizi di musica in streaming. Saranno infatti MOG, Rdio, Rhapsody, Deezer e Spotify a offrire agli iscritti di Facebook i servizi di streaming e radio online. Tra gli altri partner ci sarebbero anche SoundCloud, diventato in breve il principale rivale di Myspace Music, e VEVO, un sito di video musicali ufficiali delle band e degli artisti in generale.

Sulle modalità di fruizione dei contenuti ancora non si sa molto; lo streaming sarà gratuito o a pagamento? Questi partner hanno sistemi differenti di sottoscrizione per i loro utenti. MOG, Rdio e Rhapsody richiedono un abbonamento mensile che varia dai 5 ai 15 Dollari, mentre Spotify e SoundCloud sono Freemium, cioè offrono un account base gratuito e un upgrade a pagamento. Ad ogni modo tutti questi siti hanno stipulato accordi con le maggiori case discografiche per l’utilizzo in streaming dei loro cataloghi musicali. Al momento però Rdio, Rhapsody, Deezer e VEVO non sono disponibili per gli utenti italiani, ma solo nei paesi anglofoni.

Pare che tutte le applicazioni saranno indipendenti una dall’altra; visti gli oltre 750 milioni di iscritti a Facebook, inoltre, questa possibilità di usare l’uno o l’altro partner per lo streaming potrebbe scatenare una guerra all’ultimo sangue tra di essi.

Al momento le varie aziende coinvolte rifiutano di fornire informazioni sull’eventuale partnership. Per conferme e lanci ufficiali bisognerà attendere F8, la conferenza degli sviluppatori di Facebook che si terrà giovedì 22 settembre a San Francisco.

Antonio Caruso

Notizie correlate
  L’app di Facebook rubava i numeri di telefono degli utenti
  Facebook: un bug colpisce i dati di 6 milioni di utenti
  Facebook presenta Home e lo smartphone First
Commenta questo articolo e condividilo con i tuoi amici

Ultime notizie
29/06/2013 13:13 L’app di Facebook rubava i numeri di telefono degli utenti
26/06/2013 18:25 Leef presenta il primo drive USB a doppio connettore
25/06/2013 00:19 Corea del sud: test sullo streaming online dei film ancora nei cinema
22/06/2013 10:26 Facebook: un bug colpisce i dati di 6 milioni di utenti
20/06/2013 16:20 Tutte le auto saranno davvero connesse alla rete mobile entro il 2025?
18/06/2013 17:57 GEAK Ring: tecnologia NFC compressa dentro un anello
14/06/2013 21:13 UNU: il tablet Android che è anche una consolle
11/06/2013 20:37 Apple: in autunno arriverà iOS 7
08/06/2013 21:30 Anche AMD produrrà chip per Android
06/06/2013 16:19 Computex 2013: tre nuovi smartphone Android da GSmart
03/06/2013 23:42 Nuovo ibrido da Asus: ecco il Transformer Book Trio
31/05/2013 19:42 Samsung venderà presto anche un Galaxy S4 Mini
29/05/2013 00:35 Il nuovo browser di Opera si chiama Next
27/05/2013 14:50 Innodisk svela dischi allo stato solido grandi quanto francobolli
21/05/2013 21:16 Jolla: primo smartphone con Sailfish OS entro il 2013

 
hosted by NICEWEB
ITnews. Copyright (C) 1999-2014 NICE S.r.l. Riproduzione riservata.
Il portale ITnews è realizzato a Roma da NICE S.r.l, Piazza del Popolo 18 - P.IVA 05124321000 - ROC 11637
Reg. Trib. Roma n.209/2004 - ISSN 1723-7351 - Editore e proprietario: NICE S.r.l. - Direttore responsabile: Ettore Gerardi
CHI SIAMO   |  CONTATTI   |  NOTE LEGALI   |  PRIVACY